domenica 14 luglio 2013

GEL LIKE #1 gli smalti colorati

Moltissime case cosmetiche stanno proponendo smalti effetto gel e lunga tenuta, si sa un trend non è tale se tutti non lo seguono e se non viene osannato, tuttavia va anche detto che non tutte le ciambelle escono con il buco. Ho potuto provare diverse cose nell'ultimo anno in merito a questo nuovo must per le unghie in particolare perchè sono una che il gel e la ricostruzione non li ama particolarmente. Ho fatto la ricostruzione 3 volte e mi sono trovata sempre abbastanza male nel periodo post "trattamento", trovo che sia una cosa troppo aggrassiava per i miei standard e che come molte altre cose il mio corpo non la tollera più di tanto. La prima volta non ho amato molto nemmeno l'effetto finale le unghie somigliavano più ad artigli già dopo una settimana, perchè non avevo considetrato quando le avevo fatte che a me crescono molto velocemente. Non mi era piaciuto nemmeno il fatto che fossero durate si e no 10 giorni e che cadevano a pezzi. Non parliamo poi di come erano ridotte sotto le unghie naturali. Le ho rifatte le scorso anno da un'altra ragazza decisamente più brava sia artisticamente (se me lo concedete) sia a livello tecnico. Sono durate molto ed erano gradevoli e delicate (appena riesco a trovare le foto vi metto qualcosina in modo da farvi un'idea di come lavora questa ragazza).

ricostruzione fatta dalla bravissima Vanessa sulle unghie della mia cara Michy


 Il risultato finale è comunque molto belle e delicaato e quando mi ha fatto le unghie del matrimonio con la classica french bianca non sembravano nemmeno troppo finte. Inoltre sono durate tantissimo, sono partita per il viaggio di nozze e non si sono rovinate per nulla, al mio rientro le ho tenute su ancora per una settimana prima di vedere segni di cedimento. Poi le ho limate per accorciarle e visto che non avevo tempo e voglia di smontarle ho semplicemente sistemato il refil con del semplice smalto del colore della base (camouflage) semplicemente ne ho usato uno un pochino più denso prorpio per livellare lo scalino che si era creato e ho passato il lucido. Sono andata avanti ancora per qualche giorno cosi. Poi mi sono ricordata che avevo acquistato prima di partire uno smalto Avon un pò diverso dagli altri smalti, questo contiene  del gel è il nailwear pro+.
 Così visto che mi ero anche scocciata di portare la french ho pensato di provare a fare una passata con quello. Ho passato il solvente senza acetone per non rovinare la ricostruzione sotto, ho bufferato un pochino e ho passato lo smalto Avon nel colore Coral Reef, un color anguria/fragola molto molto acceso ed estivo davvero stupendo. Cosa dire di questo smalto, la consistenza non è particolarmente corposa, ma non è nemmeno il classico smalto liquidino. In effetti è un pò gelatinoso, ma non da rendere la stesura difficile, infatti già con una sola passata è omogeneo e coprente, anzi io sconsiglio la seconda perchè secondo me fa un pastrocchio. Da volume alle unghie le rende dure e lucide e dura tantissimo anche senza un sigillante sopra quindi se siete di corsa e non potete fare tutti i passaggi che fate di solito è davvero ottimo. Come riporta il sito il colore è pieno le unghie risultano davvero più resistenti (ma flessibili, non diventano rigide)e la differenza con un classico smalto si nota. Unica pecca è l'asciugatura, ci mette una vita!!!! Però io lo adoro, resistente lucidissimo e ogni volta che l'ho usato anche dopo la ricostruzione mi chiedevano tutte se avevo il semipermanente o il gel. Non dura 12 giorni, ma devo anche dire che io dopo una settimana lo tolgo perchè mi stanco...una settimana intera anche senza top coat. Mi è capitato spesso di usare questo trucchetto con lo smalto Avon, proprio nei periodi di maggior caos: applico lo smalto per bene e lo tengo su quella settimana o giù di li. Poi quando arriva il momento di cambiarlo, se proprio non ho tempo e lo smalto non è particolarmente rovinato (quasi sempre in questo caso) faccio una leggera passata con un buffer o con lima di quelle lucidanti tipo Essence 6 fasi, giusto per opacizzare un pò, passo su tutte le unghie una seconda mano di colore...poi per variare faccio una accent manicure magari con uno smalto glitter o un adesivo o anche solo dei puntini (insomma fantasia!)...passo il top coat! Mi faccio un'altra settimana...io adoro questo smalto e mi piacerebbe prenderne altri, lo trovo fantastico, purtroppo non ricordo il prezzo, ma siamo nell'ordine dei 5/6€ per 12ml di prodotto. 




In linea sia di gradimento che tempoale abbiao il Deborha Shine TECH GEL LIKE  , approfittai di un'offerta da Acqua e Sapone dove vendevano lo smalto abbinato al suo top coat per un effetto gel ultra brillante e ultra tenuta. Cosa dire? Anche qui abbiamo un bel pennellino di quelli stondati e piatti, che facilitano l'applicazione, consistenza differente da quello Avon che appunto risulta abbstanza "gelloso". Qui abbiamo uno smalto molto più simile a quelli che siamo abituate ad usare, quindi sicuramente più fluido, ma non acquoso e questo ci piace sempre. Il colore che ho scelto è un favoloso rosso (er il periodo di Natale) numero 07, molto intenso e abbstanza scuro, non acceso. Lo definirei un classico rosso di quelli che non possono mancare, in particolare fra gli smalti, non fa troppo "vecchietta" e nemmeno "trucidona" (sappiatelo esiste quel tipo di rosso e ne dovete stare alla larga!!) un rosso elegante e davvero portabile. Sul sito si parla di effetto volumizzante, cosa che prò io non ho notato, almeno con lo smalto il quale però è in effetti molto facile da stendere, coprente già alla prima passata e uniforme, asciuga in un baleno e questo per me gli fa prendere 1000 punti più dell'effetto volume....il colore fin da subito appare davvero molto lucido e vibrante e mi sono davvero innamrata. Io do sempre un paio di passate perchè mi piace di più e in questo caso particolare è la cosa migliore, perchè con la seconda passata di smalto ottenete sull'unghia un effetto più simile a quello del gelo del semipermanente. Ho provato senza top coat e la durata non è male si fa 4/5 giorni senza grossi problemi (sono casalinga non sfoglio riviste per lavoro...) ovviamente con il suo top coat la durata s'intensific ain maniera evidente e anche la lucentezza migliora. La gamma colori non è alta come quella Avon, e la resa finale è molto diversa anche in termini di durata quello Avon è sicuramente migliore è fa davvero effetto gel, ma questo è secondo me un ottimo rivale anche perchè come prezzo siamo li 5/6 per 8,5ml di prodotto, ma è facile trovarlo anche in offerta o abbinato con il top coat e quindi risulta comunque un buon prezzo. Riesco inoltre a reperirlo meglio come prodotto perchè mi scocci aun pò ordinare da Avon tramite le rappresentanti...La cosa che amo maggiormente di questo prodotto è la lucentezza, fa davvero effetto specchi e poi lo mantiene inalterato nel giorni, per non parlare di quanto asciuga velocemente, davvero promosso.


Qualche settimana fa invece mia mamma ha comprato sempre in offerta da Acqua e Sapone uno smalto Rimmel della linea Salon Pro With LYCRA® firmata Kate! Anche qui stesso concetto smalto che senza andare in salone, senza stressare le unghie e senza lampada dovrebbe dare l'effetto gel. La consistenza qui è molto pastosa, ma non cos' pastosa da rivelarsi poi fastidiosa in fase di stesura, pennellino piatto e stondato, colore pieno e uniforme alla prima passata. Non ho fatto la seconda perchè mi smbrava davvero troppo, il colore e il composto stesso mi sembranno davvero TROPPO pieni e non ho voluto caricare, ho ritoccato giusto qua e là dove mi ero persa (colpa mia e della scarsa manualità). IL colore che mia mamma ha scelto è il Disco fever 66, pagato poco meno di 4€ mi sembra ,ma del sito possiamo leggere che il prezzo è di 9,50 per 12ml di prodotto e già mi sembra comunque troppo caro, se non lo trovassi in offerta non lo prenderei mai. Si stende bene come ho detto ma non asciuga mai e dico mai. Dovevo metterlo per un matrimonio, vado di smalto sui piedi e fin li nulla da dire perchè con i piedi non ci dobbiamo far nulla e son stata buona buona senza ciabatte sul divano mentre mi occupavo dell mani. Metto lo smalto, aspetto 10 minuti, 20, 30...ancora molliccio. Ne avrò messo troppo? Provo ad asciugare con il phon, finalmente riesco a mettere il top coat o almeno così credo....questo si asciuga e tutta felice vado a dormire. La mattina lo smalto era tutto pieno di piegoline delle lenzuola, cosa che odio da matti. Ok buffer e lucido al volo non ho tempo. Ma che il colore viene tutto via, cosa mai successa quando lo faccio con altri smalti. Calma, ritocchiamo nei punti dove serve....insomma morale della favola sebbene io sia stata ferma per altri 30 minuti lo smalto al primo movimento delle mani è venuto via perchè ancora troppo molliccio....non capisco perchè. L'ho tolto e via. Sui piedi si è fatto 10 giorni come se nulla fosse senza top coat e non ha cresto problemi, ma non so quanti secoli ci vogliono ad asciugare sinceramente. Il colore è poi un bel viola con microparticelle/glitterate davvero strepitoso che resta molto lucido. Per ora non ci siamo.


Ultimo della lista smalti colorati è quello Pupa e siamo sulla stessa scia del precedente. Ho comprato questo smaltino due giorni fa e già per trovarlo ad un prezzo onesto ho faticato perchè la media era 5/6 € per 5ml di prodotto. Alla fine  l'ho preso alla Gardenia per 3,90 che non sono pochi considerati la sola. Ho scelto un colore che mancava da tempo alla mia collezione: il nero. Qualche tempo fa ho visto una mia amica con questo gel nero stupendo e mi era davvero venuta voglia di acquistare un bellissimo smalto nero lucido e riflettento possibilmento che durasse. Così sentendo che questi smalti erano fenomenali ho detto bhè! proviamo. Un corno, qui mi sono presa davvero la sola delle sole (parlando di smalti). LASTING COLOR GEL di Pupa, si vanta di essere uno smalto ultra brillante di facile stesura e durata senza paragoni. Bene ne prendesse una sarei contenta. Ok il pennellino (sempre quello che va tanto di moda ora) sarà anche pratico, ma la consistenza del prodotto è proprio una colla pausosa e stenderlo è se non difficile,quantomeno laborioso (insomma ci dovete perdere tempo). NOn è per niente uniforme, molto pigmentato quello si è un pastone  assurdo, ma la resa con una passata è poco omogenea. Quello Rimmel che è molto molto corposo ha per esempio la caratteristica di autolivellarsi (un pò come fanno quelli Kiko della linea classica) e quindi non si creano pastrocchi. Qui invece non c'è questo effeto e restano scalini e striature. Se pigiate troppo il pennello tirate via il colore se non lo premete abbastanza invece si agglomera e non asciuga. Altro tasto dolente ci mette troppo ad asciugare. Non come il Rimmel che non si sa bene che tempistiche abbia, qui ci vogliono almeno 20 minuti a mano e secondo me è TROPPO!considerando che bisogna fare lmeno 2 passate. La seconda passata poi è praticamente obbligatoria perchè solo dopo quela vedete un barlume di effetto gel. Comunque le unghie non risultano lucide o particolarmente forti. Io da due giorni che ce l'ho sue e ho dovuto già ritoccarlo. Per non parlare della fase dell'applicazione che è durata una vita fra passate multiple di smalto ritocchie e cose varie....un incubo....e l'effetto vetro?? Mio marito proprio ieri mi fa "scusa ma non dovevano essere brillanti? mi sa che hai preso la sola!" che soddisfazione quanod ti dicono così......la cosa che poi mi fa in definitiva bocciare questo smalto così osannato dalle vlogger/blogger è che i 5ml di prodotto si consumano in un baleno: una sola applicazione e già vedo una bella riga in controluce, in pratica facendo il confronto con altri smalti più usati è allo stesso livello e sta cosa proprio non mi va giù, perchè significa che il pennellino preleva troppo prodotto/melma e che se ne speca davvero tanto.

Per ora direi che ho detto tutto, nel post successivo parlo invece dei top coat ad effetto gel che ho testato, sono parecchi e quindi cercherò di essere più sintetica, spero comunque di aver detto cose utili e di non avervi annoiato troppo


Nessun commento:

Posta un commento