martedì 1 febbraio 2011

Dieta:dimagrire,depurare e mantenere il peso forma

Salve a tutti e tutte. Prima di cominciare a parlare di dieta e alimentezione voglio sottolineare alcune cose: per prima non sono un medico, mi sto basando solo sulla mia personalissima esperienza, non esiste la dieta perfetta e penso sia sempre necessario agire sotto controllo medico, per ultimo vorrei fortemente raccomandare il buon senso,ce ne vuole molto per fare una dieta insieme alla forza di volontà. Non cominciate una dieta se pensate di perdere peso velocemente, perchè è una prospettiva poco realistica. I primi chili che si perdono all'inizio sono in realtà massa liquida e non grasso, la ritenzione idrica è un nemico pericoloso, il primo effetto di una corretta alimentezione è la perdita di liquidi. Ho cominciato la dieta 125 giorni fa, durante l'estate ho preso diversi chili  e cominciavo veramente a sentirmi molto a disagio. Molti dei miei vestiti non mi entravano più e mi sentivo sempre molto triste. Alla fine ho deciso che era venuto il momento di cambiare qualche cosina se volevo sentirmi  meglio. Prima di tutto sono andata a parlare con il mio medico che dopo avermi visitato e avermi fatto alcune domande, mi ha suggerito di eliminare i carboidrati dalla mia dieta per un paio di mesi e di mangiare regolarmente tutto il resto senza esagerare con i condimenti. Era una soluzione che avevo pensato anche io, perchè in realtà forse magiavo troppo rispetto al tipo di vita che faccio, nel senso che per me, mangiare pasta tutti i giorni per una ragazza che non fa sport e per la maggiore studia (quindi sto seduta molte ore) non è il massimo. Ovviamente detta così sembra che non mangio più nulla e che ho completamente stravolto la mia vita. In realtà, mi trovo benissimo, durante la settimana evito come la peste i carboidrati o almeno li limito alla colazione o al pranzo, uan volta a settimana mangio pasta o pizza, sempre evitando di farlo a cena, a meno che io non debba uscire. Si perchè mangiare pesante la sera e poi mettersi a letto dopo anche 1 o 2 ore è veramente abagliato. Mangio veramente tutto e non mi privo di nulla,perchè la privazione totale impedisce al nostro cervello di capire che possiamo farcela. Bisogna sempre fare delle piccole eccezioni e darsi delle ricompense. Attualmente peso 69 kg e ci vorrà ancora molto molto tempo per raggiungere il peso ideale, ma non ho fretta. Ho imparato a mangiare in modo differente e di tutto, vi avverto che in un primo momento non è affatto facile, anzi è veramente difficile, poi migliora...purtroppo ad un certo punto avrete comunque voglia di cedere. Per non cadere nell'orrida tentazione di mangiare tutto ad ogni ora ho seguito un paio di consigli che mi hanno dato in famiglia e vorrei condividerli con voi.



  1. BERE  BERE BERE, sempre durante tutto il giorno, se non avete voglia di tracannare litri e litri di acqua potete integrare o sostituire con tisane e thè. Scegliete la tisana,l'infuso e il thè non solo in base al vostro gusto, ma anche alle vostre esigenze. Vi consiglio tantissimo una tisana che trovate facilmente in erboristeria, si chiama GOCCIA VERDE ( karkadè, rosa canina, mela, liquirizia,menta piperita, camomilla) è buonissima e rilassante!
  2. Fare 5 pasti al giorno. Si avete capito benissimo, cominciate la giornata con una colazione molto ricca e sostanziosa che vi consenta di arrivare fino al prenzo (soprattutto se vi alzate presto la mattina); cercate di fare uno spuntino a metà mattina, potrebbe essere uno yogurt o un succo d'ananas o pompelmo; per il pranzo non esagerate deve essere leggero e sostanzioso ( non necessariamente pasta); a metà pomeriggio un altro piccolo spuntino...frutta,yogurt, un thè con fette biscottate....; a cena mai e poi mai eccedere con i grassi, preferite insalate o zuppe, nulla che vi resti sullo stomaco e se potete prima di dormire fate una bella passeggiata.
  3. FRUTTA E VERDURA, sempre e in abbondanza, ci sono tantissime varietà di frutta e altrettanti modi in cui poter gustarla, sostituendola al dessert per esempio, accompagnandola con vino o miele, sperimentate;anche con la verdura non ponetevi limiti, lessa, in padella, al forno...cruda....largo alla fantasia, vi garantisco che abbondare con la erdura durante i pasti aiuta tantissimo.
  4. Assumere PROTEINE a colazione: è una delle regole più importanti a mio avviso. Le proteine si trovano in tantissimi alimenti, primo fra tutti le uove. Non siamo abituati a fare colazione con le uova o simili, dovete provare e trovare la cosa che fa per voi. Assumere proteine al mattino ci aiuta a ridurre il senso di appetito, ma non solo, le proteine a differenza di grassi e zuccheri bruciano più lentamente, come se rilasciassero gradualmente energia, nel nostro corpo.
  5. VARIETA': non mangiate sempre le stesse cose, cercate in internet e troverete molttissime ricette gustose e leggere, per mangiare ogni giorno una cosa diversa. Non è necesserio entrare nella noia dell'insalata tutti i giorni ,anzi!!!!
  6. CAMMINATE, le solite accortezza: fare le scale, non prendere la macchina, fare sposrt se possibile o almeno fare una passeggiata di tanto in tanto.
  7. Per ultimo un trucchetto non sempre facile da applicare: il nostro organismo ha un picco d'insulina tra le 18 e le 19, sarebbe meglio quindi cenare entro quell'arco di tempo, perchè durante quella ora il picco d'insulina ci fa bruciare tutto quello che abbiamo mangiato!!!Non è sempre possibile mangiare così presto...ma ci si può provare!
  8.  
     
Non è facile seguire una dieta, perchè è importante capire che la dieta non va fatta solo per un mese, ma va cambiato totalmente il nostro stile alimentare. Cercare di mangiare in base alle nostre esigenze, al nostro corpo. Io ho scoperto di non digerire facilmente la pasta, non sono intollerante o allergica, semplicemente non riesco a digerirla. Da quando l'ho eliminata dalla mia dieta, mi sento molto meglio, non solo per la perdita di peso. Insomma ogni persona deve trovare l'alimentazione adeguata, magari facendosi aiutare dal medico. Una cosa importante, se si procede con la dieta da sole, mangiate in moniera equilibrata. Non fate cose drastiche, come digiuni o settimane intere a pollo ed insalata. I risultati che cercati arriveranno con il tempo se sarete costanti. Non c'è a mio avviso una dieta scritta che posso consigliarvi, non me la cavo bene con bilancina e grammi, mi mette tristezza e non sono mai riuscita a seguire quel tipo di dieta. Posso consigliare però un sito molto molto utile lo spicchio d'aglio, trovate tante ricette interessanti, con riportate le kilocalorie. Piano piano inserirò anche delle ricette nel blog che potranno essere interessanti per voi o potranno essere uno spunto. 
Pe rogni dubbio chiarimento o approfondimento scrivete pure nei commenti e sarò felice di rispondere!
Lisa
     

2 commenti:

  1. Domanda: probabilmente il picco di insulina dipende dal bioritmo e dall'ora a cui ci si sveglia. Dici che anch'io che non mi sveglio mai prima delle 11 potrei avere il picco di insulina tra le 6 e le 7 di sera? :-)

    RispondiElimina
  2. ...sai non saprei,mi devo informare meglio! posso però dirti per esperienza che alzarsi tardi è proprio una pessima cosa...da poco ho ripreso l'università e sto traendo un enorme giovamento dall'alzarmi alle 7 circa o anche le 8.....te lo dice una che è sposata con il letto!

    RispondiElimina