giovedì 19 agosto 2010

MELE BIANCHE, cosa ne penso......

Ho trovato questo libro veramente molto strano, non riesco a dire se mi sia piaciuto sul serio. Mele Bianche è la storia di Vincent Ettric che scopre di essere morto e poi resuscitato grazie all'amore della sua vita. Il compito di Vincent è salvare suo figlio Anjo dal Caos. La storia si snoda in modo molto complesso, stranissimo, onirico senza dubbio,ma che dire? Io non ho ben capito questo libro, non sono riuscita ad entrare completamente nella storia, non mi sono affezzionata ai personaggi. Ho fatto alcune ricerche e da quello che ho capito questo sarebbe il primo di una serie di libri, il che spiegherebbe il finale ambiguo e la storia così contorta. Se fosse semplicemente una storia a se stante, credo che sia opportuna una rilettura, per carpire meglio ciò che spesso sfugge la prima volta. Un libro complesso e non facile da leggere, ci vuole una struttura letteraria forte per capire un pò la storia che ci viene proposta. Consiglio però di avvicinarsi a questo particolarissimo autore, soprattutto agli appassionati del genere. La copertina è molto accattivante e sotto l'ombrellone si legge con piacere. Adesso qualche dettaglio tecnico: se non ricordo male il libro è stato pubblicato nel 2007 (in Italia), da Fazi in formato tascabile, il costo è contenuto 10 euro circa, per un numero di pagine pari a 297. Insomma leggetelo perchè il prezzo è buono, in formato comodissimo e perchè questo autore scrive molto bene. L'idea della storia è veramente molto bella, ma forse poco sviluppata, peccato... Forse sono rimasta delusa per via delle grandi aspettative che avevo rispetto al libro, di cui ho letto cose positive,per ora lascio in sospeso il mio giudizio, in attesa di leggere altro di Jonathan Carroll. Nell'attesa vi auguro buona lettura!













martedì 17 agosto 2010

Preview Mele Bianche di Jonathan Carrol

Buongiorno, sono le 6:21 e sono pronta per andare al mare,mi sono svegliata mezz'ora prima del previsto perchè le mie gambe sono devastate dai pizzichi di zanzare e il prurito mi sta facendo impazzire!!!!!Oggi come sempre quando vado al mare,mi metterò sotto l'ombrellone e mi dedicherò alla lettura di un libro, in questo caso sto finendo di leggere Mele Bianche di Jonathan Carrol. Il libro mi è stato proposto e prestato da mia cognata, sono anche stata attirata dai commenti positivi che ha fatto il mio adorato Stephen King.Le mie aspettative sono state un pò deluse ad essere sincera, il libro è ben scritto e molto piacevole anche la storia nulla da dire,ma ho trovato veramente un grande distanza fra me e i personaggi:non sono riuscita ad affezzionarmi a loro. Non sono però arrivata alla fine,anche se rimangono forse 20 pagine e non più, non ho ancora capito dove vada a finire questa storia e non ho la minima idee di come sarà il finale e la cosa mi piace moltissimo. Non amo molto i libri dove gìà a metà storia si capisce già tutto, troppa prevedibilità fa male al racconto. La cosa che mi è piaciuta di più è il fatto che questo libro sia incentrato completamente sulla morte,ma non risulta pesante o eccessivo. Lascio per il prossimo post la recensione completa e la trama, faccio però qualche accenno all'autore.
Jonathan Samuel Carroll è nato a New York il 26 gennaio 1949  è uno scrittore di letteratura horror e fantasy. Si è laureato presso la Rutgers University nel 1971, anno nel quale ha sposato l'artista Beverly Schreiner. Ad oggi vive a Vienna con la moglie, dove insegna nell'American International School . Ha ricevuto diveri premi tra cui  il Premio Bram Stoker per il genere horror. Vi lascio qui il link con la sua bibliografia  http://it.wikipedia.org/wiki/Jonathan_Carroll#Opere Ho letto solo questo suo lavoro e non sono proprio convinta,anche se ripeto mi mancano poche pagine, dovrò comunque approfondire con altri suoi lavori per avere un giudizio chiaro su di lui, per ora posso solo dire che Mele Bianche non è il libro più bello che abbia mai letto.

lunedì 16 agosto 2010

Sundencer (smalto essence e kiko a confronto)

Salve a tutti, questo è il mio primo vero post e ho deciso di aprire con un argomento molto leggero,parlerò di smalti. In particolare di due smalti gialli!


Il primo è quello della Essence (www.essence.eu), comprato già da diversi mesi e fin da subito odiato. Il colore è molto bello sia visto dalla boccetta sia sulle unghie, un giallino che tende leggermente all'ocra, il problema è senza dubbio la coprenza che a mio parere è minima rispetto al tipo di smalto. Mi spiego meglio: da un colore così intenso e mat ci si aspetta senza dubbio che copra completamente l'unghia senza lasciare striature o spazi bianchi sotto cui traspare l'unghia. La consistenza è veramente strana, ma credo sia tipico degli smalti Essence, comunque appena aperto si presenta molto liquido, poi tende a rapprendersi un pò. Diventa difficile da stendere e sembra quasi vecchi, ieri sera l'ho provato e sembrava aver ritrovato una buona consistenza(sarà il caldo?), ma io resto perplessa, non so alla fine non mi piace molto indossato e non credo sia colpa del colore in se. Non contenta ho deciso di comprare anche il 279 di Kiko:


molto bello anche questo colore, molto più acceso del Sundencer e devo dire che come colore lo gradisco di meno. Per quanto riguarda la coprenza stesso discorso, se non si fanno due passate l'effetto è veramente pessimo. Il giallo di Kiko (www.kikocosmetics.com)però ha un punto a suo favore, cioè la consistenza,ne troppo liquida ne troppo densa, è la stessa di altri smalti della stessa casa, lo smalto si asciuga in fretta e si autolivella, senza lasciare antiestetici scalini. Non ricomprerò nessudo dei due, e non li consiglio molto, mi sembra un pessimo rapporto colore/consistenza. non mi piace nemmeno il fatto che spesso si creino delle bolle d'aria,specie con quello di Essence. Ho deciso però di sfruttarli lo stesso magari stendendo una mano di giallo e una mano di smalto con glitter dorati in modo da rendere l'effetto molto più piacevole. Il prezzo è buono e se volete provare per curiosità o magari se vi serve per delle nail art non è un problema,ci aggiriamo intorno ai 2€ per entrambi. Mi sarebbe piaciuto mettere delle foto migliori e fatte da me,ma la mia macchinetta fotografica è sparita chissà dove, cercherò di aggiungere le fotine in un secondo momento. Spero di essere stata utile, alla prossima!!!!


domenica 15 agosto 2010

Mi presento!


Salve a tutti, mi chiamo Lisa e vi dò il benvenuto in questo blog.
Sarà la noia o la voglia di condividere con altri i miei interessi ma tant'è che ho deciso di cominciare a scrivere un blog, parlerò un pò di tutto e un pò di niente, spero vi diverta passare del tempo insieme!!!!!
A prestissimo
Lisa



glitter-graphics.com