giovedì 19 agosto 2010

MELE BIANCHE, cosa ne penso......

Ho trovato questo libro veramente molto strano, non riesco a dire se mi sia piaciuto sul serio. Mele Bianche è la storia di Vincent Ettric che scopre di essere morto e poi resuscitato grazie all'amore della sua vita. Il compito di Vincent è salvare suo figlio Anjo dal Caos. La storia si snoda in modo molto complesso, stranissimo, onirico senza dubbio,ma che dire? Io non ho ben capito questo libro, non sono riuscita ad entrare completamente nella storia, non mi sono affezzionata ai personaggi. Ho fatto alcune ricerche e da quello che ho capito questo sarebbe il primo di una serie di libri, il che spiegherebbe il finale ambiguo e la storia così contorta. Se fosse semplicemente una storia a se stante, credo che sia opportuna una rilettura, per carpire meglio ciò che spesso sfugge la prima volta. Un libro complesso e non facile da leggere, ci vuole una struttura letteraria forte per capire un pò la storia che ci viene proposta. Consiglio però di avvicinarsi a questo particolarissimo autore, soprattutto agli appassionati del genere. La copertina è molto accattivante e sotto l'ombrellone si legge con piacere. Adesso qualche dettaglio tecnico: se non ricordo male il libro è stato pubblicato nel 2007 (in Italia), da Fazi in formato tascabile, il costo è contenuto 10 euro circa, per un numero di pagine pari a 297. Insomma leggetelo perchè il prezzo è buono, in formato comodissimo e perchè questo autore scrive molto bene. L'idea della storia è veramente molto bella, ma forse poco sviluppata, peccato... Forse sono rimasta delusa per via delle grandi aspettative che avevo rispetto al libro, di cui ho letto cose positive,per ora lascio in sospeso il mio giudizio, in attesa di leggere altro di Jonathan Carroll. Nell'attesa vi auguro buona lettura!













3 commenti:

  1. Mi hai incuriosita molto con la tua recensione, poi sono curiosa di scoprire cosa ne penserò una volta letto. Di solito questi libri lasciano spazio a numerose interpretazioni.

    RispondiElimina
  2. Dimenticavo... ahaha nessun oil-free? Per la serie invece di incoraggiare l'acquisto, fa l'esatto opposto? :D
    Come si vede quando l'attività non in mano al dipendente...

    RispondiElimina
  3. fammi poi sapere cosa ne pensi del libro1

    RispondiElimina